Disco

What a wonderful Louis Armstrong

– Esce il 12 luglio l’ultima grande performance del leggendario musicista americano registrata dal vivo alla BBC nel 1968. Sul disco scrisse. “For only fans” –  Una esibizione semplicemente esplosiva, che riassumeva alcuni fra i picchi di una carriera straordinaria, catturata in audio e video ad alta fedeltà – «Sapendo quanto desiderasse che i suoi amici […]

Read More
Disco

Paul Simon – “Graceland”

Ogni domenica, segnalisonori dà uno sguardo approfondito a un album significativo del passato. Oggi rivisitiamo il disco “africano” del cantautore americano realizzato nel 1986, pietra miliare del “pop globale” Paul Simon con Graceland, album del 1986, ha realizzato un piccolo capolavoro di esotismo africano e iper-razionalismo occidentale, mescolando prodigiosamente i suoni dei ghetti sudafricani (lo zulubeat […]

Read More
Disco

L’ultimo treno degli Shellac di Albini

– “To All Trains” sesto e ultimo album del trio esce dieci giorni dopo la morte del frontman. È il perfetto epitaffio di una band che non ha mai tradito i suoi fan, mantenendosi fedele ai dettami del rock alternativo – Il brano di chiusura “I Don’t Fear Hell” sembra profetico: «Salta nella mia tomba […]

Read More
Disco

Tedua in “Paradiso” strizza l’occhio al pop

– Venerdì 24 maggio il rapper chiude la trilogia dantesca con un album in cui parla d’amore e della coppia: «Mi ispiro al Sommo Poeta, è una visione angelica della donna»  – «Ho scelto pezzi di Angelina Mango e di Annalisa, perché mi piace fare musica che esca dalla zona di comfort». La citazione de […]

Read More
Disco

Paul Weller “66”: album e compleanno

– Venerdì 24 maggio esce il nuovo album dell’ex Jam: nel titolo l’età che l’artista compirà il giorno successivo. «Quando ero bambino pensavo che chiunque avesse più di 25 anni fosse antico, figuriamoci 60 o più» – «Mai mi sarei aspettato di fare musica a 60 anni, né avrei mai immaginato di raggiungere 66 anni». […]

Read More
Disco

Marvin Gaye – “What’s Going On”

Ogni domenica, segnalisonori dà uno sguardo approfondito a un album significativo del passato. Oggi rivisitiamo l’album del 1971 che trasformò il session man della Motown nella star immortale dell’R&B e del soul Marvin Gaye presentò una versione del singolo più importante della sua carriera, What’s Going On, alla Motown Records nell’estate del 1970. Nei sette anni […]

Read More
Disco

Max De Aloe, l’armonica al centro della musica

– Da Puccini ai Nirvana, da Bizet a Syd Barrett, la “cromatica” diventa protagonista con il musicista lombardo, considerato uno dei più importanti armonicisti del mondo. Il prossimo 17 maggio esce l’album “Melodic Monk” – «Del jazzista americano mi ha affascinato di più la parte compositiva, rispetto a quella pianistica. Sono composizioni più legate all’aspetto […]

Read More
Disco

Il muro di suono dei Partinico Rose

– Il 18 maggio il trio rock ragusano fa uscire “Undeclinable Ways”, secondo album pubblicato dall’etichetta inglese Earache Records – «L’obiettivo è di scrollarci di dosso l’etichetta di dark band, ci rivolgiamo ai suoni distorti della Seattle più cruda degli anni Novanta» – Una cavalcata di melodie viscerali e piene di angoscia, nelle quali si parla […]

Read More
Disco

Joe Henderson – “Power to the People”

Ogni domenica, segnalisonori dà uno sguardo approfondito a un album significativo del passato. Oggi spieghiamo come cinque formidabili artisti possano fare musica moderna utilizzando idiomi vecchi: un compendio su come il jazz suonava poco prima dell’inizio degli anni Settanta Il jazz, come il mondo che rifletteva, era in movimento nel 1969. Quell’anno, Miles Davis aveva […]

Read More