Eventi

Estate 2024, la guida ai Festival

– Da maggio a settembre, dalla Val d’Ossola alle Eolie, il calendario dei raduni musicali estivi. Tanti “big” a Lucca e Umbria Jazz, ma la maggioranza dei protagonisti sono giovani musicisti. Agrigento si scopre “capitale” delle rassegne estive con ben tre manifestazioni. Non solo musica, ma impegno, ambiente, workshop
I Metallica

I-DAYS

Milano – dal 29 maggio al 12 luglio

Ad oggi sono stati venduti oltre 400mila biglietti per gli I-Days Milano Coca-Cola che avranno come protagonisti tra il 29 maggio e il 12 luglio, sui palchi dell’Ippodromo Snai San Siro e dell’Ippodromo Snai La Maura, i Metallica, Lana Del Rey, i Green Day, Doja Cat, Queen of the Stone Age, Bring me the horizon, Sum41, Avril Lavigne e Stray Kids. Per tutti, fatta eccezione per i Queen Of The Stone Age, quella agli I-Days Milano Coca-Cola sarà l’unica tappa nel nostro paese per questa estate. E per la prima volta da quando è nata la manifestazione ci sarà un artista italiano tra gli headliner degli I-Days Milano Coca-Cola, ossia Tedua. Si parte con i Metallica il 29 maggio, poi Lana Del Rey il 4 giugno, i Green Day il 16 giugno e Avril Lavigne il 9 luglio.

LUCCA SUMMER FESTIVAL

Lucca – dal 2 giugno

S’inizia con Eric Clapton per proseguire con Ed Sheeran (8 e 9 giugno). Seguiranno Swedish House Mafia (30 giugno), Tedua (3 luglio), Geolier (5 luglio), The Smashing Pumpkins (6 luglio), Rod Stewart (7 luglio), Calcutta (11 luglio), Lenny Kravitz (12 luglio), Diana Krall (15 luglio),  John Fogerty (16 luglio), Salmo e Noyz Narcos (18 luglio), Mika (19 luglio), Sam Smith (20 luglio), Duran Duran (21 e 23 luglio), Toto e Marcus Miller (24 luglio), Gazzelle (26 luglio)

Piemonte, Tones On The Stones, festival

TONES TEATRO NATURA

Val d’Ossola – dall’8 giugno al 7 settembre

Dall’8 giugno al 7 settembre, torna nel cuore della Val d’Ossola la programmazione di Tones Teatro Natura, il meraviglioso teatro di pietra ai piedi delle Alpi, nato nel 2021 dalla volontà della Fondazione Tones on the Stones. La nuova stagione presenta ancora una volta un programma denso e articolato fra musica, performance, teatro, food, attività outdoor, laboratori, esperienze immersive e incontri con esponenti del mondo della cultura per riflettere insieme sulle grandi questioni del mondo contemporaneo, a partire dall’emergenza ambientale. Ospiti di questa edizione Stunt PilotsArturo Brachetti con Matthias Martelli e Fabrizio BossoTlonTelmo PievaniCarmen ConsoliMarianne MirageSandro SangiorgiValeria MoscaApiario Del BenessereAtmosphericaLittle Vegan WitchInto The Wild WoodsElisa Marangon 6et con Rosa Brunello e Yazz AhmedThe Witches Seed di Stewart Copeland con Irene GrandiColapesce e Dimartino.

ROCK IN ROMA

Roma – dal 13 giugno

Saranno i CCCP – Fedeli alla linea ad inaugurare il 13 giugno la quattordicesima edizione di Rock in Roma, che anche quest’anno animerà fino a fine luglio l’Ippodromo delle Capannelle, sede storica della manifestazione. Ventotto concerti che spaziano dalla trap al pop, dall’elettronica al rock.

Protagonisti dell’estate romana saranno, oltre ai CCCP, Gemitaiz (14 giugno), Gabry Ponte (15 giugno), Tropico (17 giugno), La Sad (19 giugno), Salmo & Noyz (21 giugno), Teenage Dream (22 giugno), Babymetal (25 giugno), Geolier (28 giugno), Calcutta (30 giugno), Tommaso Paradiso (4 luglio), Bruce Dickinson (5 luglio), Kerry King (6 luglio), Placebo (8 luglio), Massimo Pericolo (11 luglio), 21 Savage (16 luglio), BNKR44 (18 luglio), Club Dogo (19 luglio), Deejay Time (20 luglio), Marlene Kuntz (24 luglio), Tedua (27 luglio).

Altri sei live sono organizzati con l’Auditorium Parco della Musica di Roma e si terranno alla Cavea: Fontaines D.C (25 giugno), Die Antwoord (3 luglio), Cat Power sings Dylan (7 luglio), Deep Purple (10 luglio), Cristiano De André (20 luglio) e Loreena McKennit (22 luglio).

L’anfiteatro romano di Terni

BARAVAI 2024

Terni, Anfiteatro romano – dal 13 giugno al 31 agosto

Parte il 13 giugno la V Edizione di Baravai – Anfiteatro Romano di Terni, la rassegna che si sta affermando di anno in anno partendo da una visione che, attraverso la musica, la cultura e l’intrattenimento di qualità, ha rinnovato l’identità e la socialità di uno spazio rimasto a lungo in abbandono: il meraviglioso Anfiteatro Romano di Terni, in Umbria. Baravai si prepara ad una nuova stagione dopo un 2023 da record, con oltre 100.000 presenze. Declinata in tre sezioni, a dare il via alla rassegna 2024 è Baravai Music con il fenomeno di pubblico e social Teenage Dream – serata già verso il sold out – Lo Stato SocialeZero AssolutoEx-Otago; Letz Festival, dedicata alla scena elettronica, con l’unica data nel Centro-Sud Italia di Apparat (DJ) il 31 agosto, opening Il Quadro di Troisi, e tanti altri nomi in arrivo.

The Smile

MEDIMEX 2024

Taranto – dal 19 al 23 giugno

The SmileJesus and Mary Chain e il ritorno dei Pulp sono gli eventi della rassegna di Puglia Sounds in programma a Taranto dal 19 al 23 giugno.

MUSICULTURA, FESTIVAL DELLA CANZONE POPOLARE E D’AUTORE

Macerata – dal 21 al 22 giugno

Diodato, Enzo Avitabile, Serena Brancale, Marcin, Alessandro Bianchi e Filippo Graziani sono i nomi dei primi ospiti che Musicultura annuncia in vista delle serate finali della XXXV edizione del Festival della Canzone Popolare e d’Autore. Le loro performance si intrecceranno sul palco dello Sferisterio, il 21 e 22 giugno, con le esibizioni degli otto giovani artisti che saranno proclamati vincitori del Concorso in base all’esito del vaglio, tutt’ora in corso, del Comitato Artistico di Garanzia.La conduzione è affidata ad una coppia inedita: Paola Turci Carolina Di Domenico la cui unione di competenze e dinamismo, sensibilità e intensità, annuncia belle sorprese. Gli artisti vincitori del concorso si esibiranno tutti e otto sia venerdì 21 che sabato 22. La somma dei voti del pubblico delle due serate consacrerà il Vincitore assoluto della XXXV edizione, al quale andrà il Premio Banca Macerata di 20.000 euro.

Intanto prende forma anche il ricco cartellone de “La Controra”, la sezione del Festival che per l’intera settimana animerà piazze e cortili del centro storico di Macerata con più appuntamenti giornalieri completamente gratuiti, tra concerti, recital, presentazioni editoriali e arti performative. Sarà il concerto di Fabio Concato il 18 giugno ad aprire l’intensa settimana della Controra; tra gli altri nomi attesi nei luoghi più suggestivi del centro storico maceratese anche Cochi Ponzoni, Gigliola Cinquetti, Mimmo Locasciulli, Luigi Sbriccoli,Gek Tessaro Serena Grandi.

Gli irlandesi Fontaines D.C.

LA PRIMA ESTATE

Lucca – dal 14 al 23 giugno

“La Prima Estate” è pronta a scaldare ancora una volta il palco e la sabbia della Versilia. Il festival che saluta l’arrivo della stagione più amata torna a Lido di Camaiore (Lucca), dal 14 al 16 giugno e dal 21 al 23 giugno. Per due weekend, dal venerdì alla domenica, la migliore musica internazionale si dà appuntamento nel Parco BussolaDomani, mescolandosi alla brezza marina e agli abbaglianti colori dei tramonti toscani. Sei giorni e ventiquattro artisti per vivere un’esperienza che va oltre la semplice rassegna musicale. Più che un festival, una vacanza è infatti il titolo con cui si presenta e conferma la sua terza edizione, nel nome della qualità artistica e del relax a due passi dal mare. Peggy GouPaolo NutiniFontaines D.C.KasabianPhoenixJane’s AddictionDinosaur Jr.; Michael KiwanukaAnotr2manydjsTodd TerjeShameVenerusBlack Country, New RoadMottaSleaford Mods e Wu – Lu sono i protagonisti già annunciati della nuova edizione, confermando “La Prima Estate” come una delle rassegne più ambiziose, interessanti e sfaccettate in circolazione.

L’Alkantara Orchestra con la centro il Maestro Giuseppe Privitera

JAZZ IN VIGNA

Santa Venerina (Ct) – dal 21 giugno al 26 luglio

Torna per il quinto anno fra le vigne della Tenuta Scammacca di Santa Venerina, all’ombra dell’Etna, la rassegna che unisce jazz e vino. Non solo jazz quest’anno, visto che ad aprire il 21 giugno sarà Luca Madonia raccontando in musica e parole 40 anni di carriera, dai Denovo a oggi, passando per Sanremo. Dalla canzone d’autore al vocalese, scat, swing e blues di Gegè Telesforo che il 28 giugno incontra la formazione siciliana degli Urban Fabula. Con il folk e la canzone satirica del Peppe Qbeta 4et entriamo in luglio: la band di Solarino sarà ospite il 5. Mentre si torna al jazz con il piano di Emanuele Primavera con il suo quintetto. Jazz e world music s’incroceranno di nuovo nell’incontro fra l’Alkantara MediOrkestra con Antonello Salis & Karl Seglem, diretti da Giuseppe Privitera nel concerto intitolato Jazz Bound. Chiusura a ritmo di samba con Around Brazil, un progetto che vede i jazzisti Dino Rubino al pianoforte, Nico Gori al clarinetto, Marco Bardoscia al contrabbasso e Enzo Zirilli alla batteria riuniti attorno alla saudade di Tony Canto.

Hiram Salsano

MARRANZANO WORLD FEST

Catania – 23 giugno e dal 7 al 13 luglio

Si svolgerà dal 7 al 13 luglio la quindicesima edizione del Marranzano World Fest, che avrà una anteprima il 23 giugno al Cortile Platamone di Catania con la “prima” siciliana del progetto Roda di Eleonora Bordonaro con la partecipazione dei Giudei di San Fratello, protagonisti del lavoro dedicato alla comunità gallo-italica dei Nebrodi. L’edizione che si inaugurerà il 7 luglio è dedicata al flauto e, in particolare, al friscalettu nelle sue varianti provinciali (Catania, Messina e Trapani), flauto singolo e doppio, che verranno fatti conoscere da musicisti popolari. S’inizierà con una intera giornata sull’Etna, fra danze, laboratori e concertini alla Casa delle capinere nei pressi di Trecastagni. Poi sarà la volta del Maestro Hariprasad Chaurasia, erede di una tradizione antica che cercherà di divulgare attraverso workshop, masterclass e un concerto all’alba il 14 luglio a Femmina Morta, davanti al mare. L’11 luglio al Cortile Platamone serata tutta siciliana con l’Orchestra Jacaranda e il duo formato da Mimì Sterrantino e Davide Campisi. L’indomani, 12 luglio, stessa location per Nour Eddine, ospite internazionale con una formazione di musicisti marocchini, preceduto dall’ensemble Mystikòs formato dall’ex Agricantus il fiatista Mario Crispi con Maurizio Maiorana (narrazione e interventi cantati), Enzo Rao Camemi (violino elettrico, oud), Giuseppe Lomeo (chitarra preparata), Maurizio Curcio (Chapman Stick, laptop) e Nino Errera (batteria, percussioni). Il 13 luglio si risale sull’Etna per la Notte del Marranzano, special guest il quartetto dell’artista cilentana Hiram Salsano. «Sarà una edizione d’ascolto più che ballare», sottolinea il direttore artistico Luca Recupero.

I Simple Minds

LOCUS FESTIVAL

Locorotondo (Ba) / Bari / Trani / Fasano – dal 28 giugno al 14 agosto

Il Locus Festival compie vent’anni e festeggia con un’edizione 2024 che si preannuncia ancora più sorprendente delle precedenti. Si sta delineando un programma ricchissimo, per celebrare la storia di un festival che è stato capace di portare il meglio della musica nazionale e internazionale in Puglia, accogliendo con coraggio e lungimiranza nuovi luoghi e nuovi suoni senza mai dimenticare le proprie radici, e diventando nel tempo un simbolo e un’eccellenza dell’estate in musica in Italia. La ricetta segreta della longevità del Locus è la fusione perfetta tra il magnifico territorio in cui abita e una line-up di altissima qualità, capace di racchiudere artisti di alto profilo mondiale e i migliori nomi della scena italiana in un’esplosiva e originale miscela tra passato, presente e futuro. Questi i primi nomi annunciati della line up: Simple MindsTotoNasGlen HansardMarcus MillerVinicio CaposselaI Hate My VillageCalcuttaSalmo & Noyz NarcosSubsonicaFat Freddy’s DropYussef DayesMeute.

I Subsonica

EOLIE MUSIC FEST

Arcipelago Eolie – da 4 al 7 luglio

Evento unico nel suo genere, in programma nelle Isole Eolie da giovedì 4 a domenica 7 luglio, permette agli spettatori di godere di grande musica live e di performance artistiche innovative immersi nella bellezza delle Isole Eolie. Quest’anno saranno Salina, Lipari e Panarea ad ospitare il ricco cartellone selezionato dalla direzione artistica musicale di Samuel Romano, con alcuni tra i nomi più importanti della scena musicale italiana che si esibiranno in uno scenario tanto unico quanto stupefacente.

Diodato

L’edizione 2024 inizierà ufficialmente giovedì 4 luglio con un’anteprima a Capo d’Orlando, per poi proseguire venerdì 5 luglio a Salina, sabato 6 luglio a Lipari e domenica 7 luglio a Panarea. A calcare il ponte del veliero Sigismondo, l’iconica imbarcazione su cui si svolgeranno i live set di Eolie Music Fest, ci saranno due artisti freschi di vittoria ai David di Donatello 2024: Diodato e i Subsonica, che proporranno un esclusivo set acustico. Alle Eolie arriveranno anche due amici del festival: il rapper e cantautore Willie Peyote e le leggende del freestyle Ensi & Nerone, che portano sulle Isole il loro progetto Brava Gente. Spazio poi al rock con i Marlene Kuntz per celebrare i trent’anni dall’uscita del loro disco d’esordio Catartica, alla leggenda della house music Dj Ralf e alla freschezza di Silent Bob & Sick Budd. Infine, sabato 6 luglio una serata tutta da ballare con il dj set di Boss Doms & Lollino in occasione della Burn Energy Night in Lipari.

Eolie Music Fest si conferma come una grande esperienza indimenticabile: suoni, immagini, il profumo del mare e dei paesaggi incredibili delle isole rendono i quattro giorni di festival davvero unici. La musica prenderà vita dal veliero Sigismondo, storico bastimento costruito nel 1901 e in navigazione dal 1946 nell’arcipelago, guidato da Capitan Felice Merlino, bandana blu e piedi scalzi; per molti anni ha trasportato merci tra le isole, diventando poi un vascello turistico con fama sentimentale e internazionale: un antico mercantile interamente in legno che ha avuto l’onore di ospitare Roberto Rossellini e Ingrid Bergman mentre il regista girava il suo film Stromboli, Stromboli, terra di Dio

Coez e Frah Quintale

DREAM POP FEST

Palermo – dal 5 luglio

Diverse le location per la rassegna musicale estiva di Palermo. S’inizia al Velodromo con Gigi D’Alessio il 5 e 6 luglio. A seguirlo saranno le tre voci de Il Volo il 13 luglio. Nello stesso giorno, ai Cantieri culturali della Zisa il concerto di Salmo Noyz Narcos. Si prosegue ai Cantieri con Tommaso Paradiso (20), Calcutta (25 luglio), Coez & Frah Quintale (26), Annalisa (27) e Ariete (28).

In agosto la rassegna si trasferisce al Teatro di Verdura per ospitare Francesco De Gregori(il 4), Cristiano De André (8), Fiorella Mannoia (10), Renga & Nek (il 17). Il 20 agosto si ritorna al Velodromo per i Pooh, il 20 agosto.

Di nuovo al Teatro di Verdura per Mahmood (21 agosto), Umberto Tozzi (23), Achille Lauro (24), Ermal Meta (25), Massimo Ranieri (26) e Fabrizio Moro (29). Si chiude al Velodromo con Antonello Venditti.

I Quade, band di Bristol

BAO MUSIC FESTIVAL

Valtrompia, Franciacorta, Brescia – dal 5 al 14 luglio

BMF è un festival diffuso e itinerante che mette in relazione arte, musica, natura e spazio pubblico con l’obiettivo di intervenire nel rapporto tra sostenibilità ambientale e sperimentazione sonoro-musicale. La proposta di BAO Music Festival si concretizza come un festival in continuo decentramento, diffuso e itinerante, che interviene su differenti geografie, ecosistemi sonori, e territori: parchi, zone metropolitane, contesti underground, boschi, santuari, fiumi, laghi e torrenti. L’obiettivo è quello di intervenire nel rapporto tra sostenibilità ambientale e sperimentazione sonoro-musicale, promuovendo formati ibridi e transmediali. Ogni evento è pensato per il suo spazio di destinazione e ideato per promuovere processi di partecipazione collettiva aperti e ampi. Fra gli artisti ospiti della rassegna: i romani Zu (venerdì 5 luglio); sabato 6 per la prima volta in Italia, si esibisce dal vivo la band inglese di Bristol Quade, mentre da Liverpool arriva Andrew PM Hunt (aka Dialect), figura di spicco della scena musicale sperimentale inglese. E ancora Rosso Polare, la violoncellista Violeta GarcìaListrea, Blanco TetaRoberto FollesaAbove the Tree & Drum Ensemble du BeatNurMarco PittauTrifoglioDanilo Mineo & Réda ZineDonato EpiroGoat dal Giappone, Carmen JaciAngela KinczlyFrancesco Fonassi. Tutti artisti che si muovono nell’ambito dell’elettronica e della musica sperimentale, che presenteranno al BAO Music Festival progetti originalissimi legati alla ricerca sonora in relazione all’ambiente circostante.

Rossana Casale canta Joni Mitchell

NOTO MUSICA FESTIVAL 

Noto (Sr) – dal 7 luglio al 2 agosto

Nel cuore del barocco siciliano torna con la edizione numero 49 la rassegna Noto Musica Festival con un programma che, come tradizione, abbraccia musica classica, jazz e canzone d’autore. Il Cortile del Chiostro dei gesuiti è lo scenario dei concerti che saranno aperti il 7 luglio dall’Orchestra giovanile Fontane di Roma. Si prosegue il 10 luglio con Arsenii Moon, pianista di San Pietroburgo che ha vinto il Premio Busoni 2023. Il 15 luglio la cantautrice e jazzsinger Rossana Casale in quintetto presenterà il suo album Joni, tributo alla leggendaria songwriter canadese Joni Mitchell. Altro grande appuntamento il 21 luglio con Ramin Bahrami con i Solis String Quartet e Stefano Valanzuolo in Il Golfo Magico – Ovvero Mozart e Napoli. Vocalese, scat e swing con la voce di Gegè Telesforo ed il suo sestetto nello spettacolo Bigmama. Per chiudere il 2 agosto col le Confessioni di un malandrino, ovvero Angelo Branduardi che, in compagnia del fidato Fabio Valdemarin, ripercorre la sua carriera.

Achille Lauro

SOTTO IL VULCANO FEST

Catania, Villa Bellini – dall’11 luglio

Un più ampio, comodo e moderno teatro ospiterà quest’anno i concerti alla Villa Bellini di Catania. S’inizia in luglio con Il Volo (11), seguiti da Tedua (27), Annalisa (26), Ariete(27). Agosto viene aperto da Francesco De Gregori (1), sarà poi la volta di Gemitaiz (6), Fiorella Mannoia (9), Emma (10), Gigi D’Alessio (11 e 12), Renga Nek (16), Pooh (17 e 18), Mahmood (20), Gabry Ponte (21), Umberto Tozzi (22), Achille Lauro (23), Teenage Dream Party (24), Massimo Ranieri (25), Fabrizio Moro (28) e Antonello Venditti (29).

I Blue

WAVE SUMMER FESTIVAL

Catania, Villa Bellini – dal 12 luglio

È sempre Villa Bellini a fare da scenario alla rassegna concertistica parallela catanese rivolta a un pubblico più giovane che debutta il 12 luglio con Salmo & Noyz. Si continua il 13 luglio con Gazzelle. Il 18 luglio uno dei rari appuntamenti internazionali in una “estate sovranista” con i Blue. Clima it.pop ancora con Tommaso Paradiso (19). In agosto è la volta di Irama (2) ed il 31 si chiude con Deejay Time Celebration.

La band dei Mogwai

ELLENIC MUSIC FESTIVAL

Agrigento – 12 e 13 luglio

Il palcoscenico di Ellenic Music Festival sarà allestito, come lo scorso anno, nel nuovo teatro in via Panoramica dei templi, poco distante dal tempio di Giunone e di fronte alla sede dell’Ente Parco. La rline-up prevede il 12 luglio il supegruppo italiano I Hate My Village, Cristian Loffler,, Crying Day Care Choir; il 13 luglio sarà la volta degli attesissimi Mogwai, che saranno preceduti da Novanta e Indian Wells. Il dj resident Fabio Nirta riempirà i vuoti e farà musica prima e dopo le esibizioni.

Nile Rodgers

UMBRIA JAZZ

Perugia – dal 12 al 21 luglio

Umbria Jazz edizione del 2024, ecco i nomi in programma all’Arena Santa Giuliana: Richard Galliano New York Tango Trio (12 luglio); Vinicio Capossela “Vecchi Tasti” – Camera a Sud (12 luglio); Lenny Kravitz (13 luglio); Cha Wa (14); Raye esclusiva italiana il 14 luglio: Gil Evans Remembered il 15: Potter-Meldhau-Patituticci-Blakesempre il 15; l’elettronica di Hiromi il 16 e, nello stesso giorno, Lizz Wright, i Toto il 17 luglio, Laufrey e Fatoumata Diawara il 18; Roberto Fonseca e Chuco Valdés il 19; Nile Rodgers & CHIC e Veronica Swift il 20 luglio, per concludere il 21 con la Pacific Mambo Orchestra e Djavan. Al Teatro Morlacchi si esibiranno, fra gli altri, Enrico Ravain quintetto, Charles Lloyd quartet, Fabrizio BossoDanilo ReaPaolo Fresu quartet.

Renzo Rubino

PORTO RUBINO

Puglia – dal 15 al 21 luglio

Renzo Rubino torna on the water. Il cantautore organizza la sesta edizione di Porto Rubino, il festival itinerante legato al mare della Puglia con i concerti ospitati su velieri e caicchi. Per questa edizione ogni tappa ha un titolo che inquadra e riassume la direzione artistica della serata. «Avevamo la necessità di intitolare le nuove tappe per raccontare nuove storie e far vivere nuove esperienze. Il festival sarà sempre di più un luogo in cui vivere il mare sotto altri punti di vista, non solo musicale, diventando un vero e proprio spettacolo del mare», commenta Rubino. 

La partenza è fissata per il 15 luglio a Vieste con i “Poeti”: Joe Barbieri,  Colapesce DimartinoDenteElasiMannarino e Riccardo Sinigallia. Il 17 luglio il festival fa tappa al porto di Giovinazzo con i “Pirati”: Morgan, Nada, Piero Pelù e Renzo Rubino con la sua Sbanda. Il 19 luglio tocca alle “Sirene” nel porto di Monopoli: Arisa, BluemDitonellapiaga, Drusilla FoerGaia Sara Penelope Robin. La chiusura è il 21 luglio a Tricase Porto con una serata all’insegna della varietà e quindi intitolata alla “Rosa dei venti”: sul palco ci saranno Malika AyaneMarco Castello, Lucio CorsiMace,  Maria Antonietta e ColombrePopaPopulous e Studio Murena.

Andrea Bocelli

ANDREA BOCELLI 30: THE CELEBRATION

Lajatico – dal 15 al 19 luglio

Ed SheeranJon BatisteRussell CroweShania TwainSofia VergaraDavid Foster,Christian Nodal, Sofia CarsonLaura PausiniTiziano FerroZuccheroGiorgiaMatteo BocelliVirginia Bocelli e, ancora, le stelle della musica classica Plácido DomingoJosé CarrerasLang LangAida GarifullinaBryn Terfel, Nadine Sierra: un numero senza precedenti di superstar internazionali è pronto ad arrivare in Italia, sulle colline toscane, solo per “Andrea Bocelli 30: The Celebration,” un appuntamento mondiale nato per festeggiare il trentesimo anniversario di carriera di Andrea Bocelli. 

Un evento mai visto in Italia, di tre giorni, previsto per lunedì 15 luglio, mercoledì 17 e venerdì 19 luglio, che si svolgerà a Lajatico nell’ormai celebre Teatro del Silenzio in Toscana, l’anfiteatro naturale nella città natale dell’amato tenore. E dalle tre eccezionali serate nascerà anche un film-concerto che verrà distribuito nei cinema di tutto il mondo.

Ute Lemper

FESTAMBIENTESUD 2024

Gargano – dal 17 luglio al 3 agosto

Dal 17 luglio al 3 agosto torna FestambienteSud, il festival itinerante che attraverserà il Gargano partendo da Rignano Garganico e San Marco in Lamis, passando per San Giovanni Rotondo, Mattinata e nella città Unesco di Monte Sant’Angelo, tra l’Abbazia di Santa Maria di Pulsano e il suo centro storico, quest’anno capitale della cultura di Puglia, per giungere, come sempre, nella tappa finale a Vieste, dove il festival culminerà in una festa conclusiva all’insegna del dialogo con i Sud del Mondo e sotto la direzione artistica della cantautrice e polistrumentista Chiara Civello.

Sei giorni di concerti da lunedì 29 luglio a sabato 3 agosto tra la Marina Piccola e la Foresta Umbra di Vieste con la presenza di ospiti come i Bala Desejo (29/07) per la prima volta in Italia, Marisa Monte (30/07), il gruppo afro-brasiliano Ilê Aiyê (31/07), Tosca,Paolo FresuSeby BurgioRoberto TauficFerruccio SpinettiBruno Marcozzi e la padrona di casa Chiara Civello in un concerto corale dedicato al Brasile (1/08), Ute Lemper (2/08), Alessandro D’Alessandro e Inti-Illimani & Giulio Wilson (3/08).

Il festival coltiva il radicamento sul territorio contribuendo a consolidare un vero e proprio itinerario culturale, che FestambienteSud ha denominato “Gargano Sacro”, che caratterizzerà la prima parte del festival dal 17 al 28 luglio, durante la quale altri attesi artisti comporranno il cartellone diffuso del festival prima di giungere a Vieste: Kaos & Dj Craim (17/07), Patrizio & Stefano Fariselli (18/07), Flo (19/07), Alice (20/07), Luigi Rignanese (21-22/07), lo spettacolo Pensieri e Parole, omaggio a Lucio Battisti con Peppe ServilloRita MarcotulliFabrizio BossoJavier GirottoFurio Di Castri e Mattia Barbieri (23/07), il cammino concerto del Festival Viator con il gruppo Salicornia, e, in serata, Bassolino e Napoli Segreta (27/07), 24 Grana (28/07).

Raquel Kurpershoek

ALKANTARA FEST

Zafferana Etnea, Catania, Pigno – dal 18 luglio al 2 agosto

Concerti, workshop, yoga, spettacoli, danze, food, trekking, festa greca, bike tour fra il Cortile Platamone di Catania, la piazza di Zafferana Etnea e la quiete e la campagna dell’Azienda Agricola il Pigno. 

Questa la line-up: Alkantara MediorkestraArneo Tambourine ProjectAshèblastaBanda Alle CianceCorpo Bandistico Città di ZafferanaChalabanEtnikaEthno SicilyI BeddiKorrontziKo Shin MoonLas BurekasMagarìaMaurizio CuzzocreaMichela MusolinoNaäm QuintetNeha!NisiaRaquel KurpershoekScottish FishSonu – Songs From The HomelandTarantella NightTsuumi Sound System.

Aïsha Devi: la sua voce, strumento potente, si fonde con beat energici, stacchi rave, canti serafici e gutturali, linguistica mistica e sonorità corporee

NEXTONES FESTIVAL

Tones Teatro Natura, Val D’Ossola – dal 18 al 21 luglio

Nextones, il prestigioso festival internazionale promosso dalla Fondazione Tones on the Stones in collaborazione con Threes Productions, alla sua XI edizione si pone l’ambizioso obiettivo di promuovere una riflessione profonda sul rapporto tra l’essere umano e l’ambiente che lo circonda. Attraverso una programmazione artistica di alto livello, il festival invita il pubblico a esplorare il territorio circostante e ad immergersi nella bellezza della natura, stimolando così una maggiore consapevolezza e attenzione verso il benessere fisico e mentale.

Dal 18 al 21 luglio, gli amanti dell’arte audiovisiva e della musica elettronica avranno l’opportunità di immergersi in un’esperienza unica nel suo genere, nel suggestivo scenario della Val D’Ossola presso il Tones Teatro Natura. Nextones, da sempre all’avanguardia nell’esplorazione delle nuove frontiere artistiche, si propone di offrire al suo pubblico un’esperienza coinvolgente e multisensoriale. Attraverso performance multimediali, installazioni site-specific e set audio-video dal vivo, il festival trasforma la cava di granito in un palcoscenico all’aperto dove l’arte e la natura si fondono armoniosamente creando un vero e proprio ecosistema artistico e di ricerca.

Questa la line up: Alessandro Cortini with Marco CiceriAïsha DeviCashuCosimo Damiano with Domenico RomeoDJ TaxxiKhompa feat. AkashaLuce ClandestinaLucy RailtonLanark ArtefaxMarie DavidsonObjekt b2b CCLRobert Hood.

Noa

SEGESTA TEATRO FESTIVAL

Segesta – dal 26 luglio al 25 agosto

Un festival prezioso in un luogo di maestosa bellezza. Per riconnettersi con la storia e attivare un nuovo rapporto simbiotico con la Natura e con il Mito, provando a interpretare la condizione del mondo contemporaneo attraverso l’Antico. Giunto alla sua terza edizione, torna il Segesta Teatro Festival, con la direzione artistica di Claudio Collovà, che dal 26 luglio al 25 agosto è in programma nel Parco Archeologico di Segesta in particolare al Teatro Antico e al Tempio, immersi in uno scenario naturale unico. Il Festival presenta un programma articolato fra teatro, danza, musica, spettacoli all’alba e al tramonto e uno speciale progetto multimediale nel buio della notte, dedicato all’osservazione astronomica e all’esplorazione dei miti celesti. Sergio CammariereLina SastriDanilo Capezzani con la compagnia IvonaNoaFrida Bollani Magoni insieme ad Albert EnoClaudio CollovàViola Graziosi, la Mono Dance Company, il progetto site specific Deep SkyDaniele SalvoGiovanni Calcagno e Vincenzo PirrottaAlberto Samonà con Tito Rinesi & Ensemble DargahNick The NightflyMimmo CuticchioGabriel VacisAcoustic Swing TrioClaudio TerzoGiacomo BarracoFrancesco Marilungo con la compagnia KörperPippo Pollina alla guida del Palermo Acoustic Quintet e Roberto Latini sono fra i protagonisti di un’edizione che presenta 5 prime nazionali, 7 progetti firmati da artisti under 35 di cui 2 in prima assoluta, 3 appuntamenti all’alba, 11 spettacoli teatrali, 8 concerti, 3 coreografie, per un totale di 23 appuntamenti in cartellone.

ORTIGIA SOUND SYSTEM

Siracusa – dall’1 al 4 agosto

Ortigia Sound 2024, festival che si pone come punto d’incontro tra la cultura mediterranea e la musica contemporanea, si terrà dall’1 al 4 agosto nella cornice dell’isola siracusana. La line-up, come al solito, è una commistione tra talenti internazionali e nuovi suoni dal mondo. Si parte dall’opening party che vedrà alternarsi in consolle John GomezOrpheu The Wizard e Tako. Torneranno i Kokoko!, il collettivo congolese che mescola tradizione e sperimentazione elettronica, che si inseriscono in un cartellone che ospita i b2b di Kia e livwutang e quello di Djrum e upsammy, i live dell’inglese PattenBlawan Aho SsanHoly Tongue, il dj set della marocchina ojoo, la polacca Antonina Nowacka e David August con MFO in un nuovo live a/v.

Due showcase invece saranno dedicati a Spazio Disponibile, etichetta di riferimento della scena clubbing internazionale fondata da Donato Dozzy e che presenterà i set di Dj Red e il b2b tra Kangdin Ray e Neel, oltre a quello dello stesso di Dozzy e quello di TraTraTrax, label colombiana che porterà Lechuga Zafiro live, Shannen SP e Verraco in b2b con Objekt.

Continuando a coniugare la musica con l’attenzione al territorio, il festival – in collaborazione con Zō Centro Culture Contemporanee – ospiterà in residenza artista Kamilya Jubran, artista che prosegue la tradizione della musica arabo-palestinese e che rivestirà il ruolo di curatrice della residenza ospitando il sassofonista Mario Gabola e la bassista Nina Hoppas.

Loredana Bertè

INDIEGENO FEST

Palermo, Tindari, Capo Peloro (Me) – dall’1 al 4 agosto

Il festival siciliano itinerante punta quest’anno su Loredana Bertè. L’icona “ribelle” della musica italiana il 2 agosto porterà a Capo Peloro a Messina la sua personalità e il suo talento unico e indomabile, in una grande festa con canzoni che hanno segnato intere generazioni. Indiegeno Fest celebrerà il suo decennale con quattro appuntamenti speciali, dal 1 al 4 agosto. Queste le tappe: 

1 agosto – PALERMO – Spazio Averna: L’officina della CamomillaGiuse The LiziaokgiorgioSergio Andrei

2 agosto – MESSINA – Capo Peloro: Loredana Bertè

3 agosto – ARGIMUSCO, Montalbano Elicona (Me): secret concert

4 agosto – TINDARI (Me) – Teatro Greco: concerto all’alba

In luglio si svolgerà Aspettando Indiegeno.

Angelina Mango

PICCOLO FESTIVAL

Bagheria (Pa) – 2 agosto

La line-up della seconda edizione del “Piccolo Festival”, che si terrà il 2 agosto – Piccolo Parco Urbano di Bagheria prevede Angelo SicurellaKid Gamma e Soap che si esibiranno in apertura ai “live act” di Angelina Mango (unica data in Sicilia), vincitrice del Festival di Sanremo 2024, alla band rivelazione BNKR44 e al duo hard-pop Santi Francesi, tutto provenienti dalla gara canora ligure.

Tre Allegri Ragazzi Morti (foto Daniele Baldi)

LIGHT BLUE FESTIVAL

Realmonte (Ag) – dal 4 al 9 agosto

Programma ancora in via di definizione del Light Blue Festival giunto alla sua terza edizione. Boat Party alla Scala Dei Turchi domenica 4; concerti con AnnibaleAmalfitanoEmma Nolde lunedì 5. Martedì 6 Talk & Acustic Live W/Napoleone. A chiusura, il 9 agosto, il concerto dei Tre Allegri Ragazzi Morti.

YPSIGROCK FESTIVAL

Castelbuono (Pa) – dall’8 all’11 agosto

“Il futuro è già nostalgia” è il tema dello storico festival boutique madonita. Questo il programma: giovedì 8 agosto aprono Colapesce DimartinoJadu HeartOracle SistersEgyptian Blue. Venerdì 9 agosto è la volta di Explosions In The SkyRoyel OtisJulie Byrne, Model, ActrizChalkMarta Del Grandi. Sabato 10 agosto salgono sul palco di piazza Castello Kae TempestBdrmmHeartwormsTapir!Laura GrovesKimyan LawDame Area. Domenica 11 agosto si chiude con Yīn YīnFat DogLauren Auder.

FESTIVALLE

Agrigento – dall’8 all’11 agosto

Dall’8 all’11 agosto 2024, nella Valle dei Templi, arriva l’ottava edizione di FestiValle, che ospiterà oltre venti artisti di fama internazionale. Tra leggende viventi del jazz e nuovi nomi della scena mondiale il festival internazionale di musica e arti digitali svela una nuova suggestiva location dalla storia millenaria: la cava di tufo della Valle dei Templi.

Tra gli artisti internazionali pluripremiati e candidati ai Grammy Awards di questa ottava edizione: la strepitosa band turca Altin Gun, da Detroit arriva invece il producer americano Moodymann. Sul palco di Festivalle anche due spettacoli esclusivi per l’Italia: la leggenda vivente ghanese Ebo Taylor con la Family Band, e il bassista Richard Bona in trio con Alfredo Rodriguez.  E poi ancora i live di James HoldenJoão Bosco dal Brasile, Kassa Overall e la band belga Echt!. A questi nomi si aggiungono: Populous, producer, deejay e autore di colonne sonore, salentino che da diversi anni porta alta la bandiera della musica elettronica italiana nel mondo; Deena Abdelwahed, dj e producer franco-tunisina; i Parbleu, l’ensemble franco-italiana che combina elementi di cumbia, di ritmi afrocaraibici e psichedelici ad uno stile retrò francese, guidata da Andres Balbucea e Andrea De Fazio, già batterista nella super band dei Nu Genea. E poi ancora: Il Mago del Gelato che mescola funk, afrobeat e jazz e il duo Twins Not Twins, progetto jazz del batterista Gianluca Pellerito e del bassista Riccardo Oliva, talentuosi musicisti del trio di Matteo Mancuso.

Da non perdere i suggestivi Sunset Shows, spettacoli musicali al tramonto al Giardino della Kolymbetra con un’indimenticabile vista sul Tempio dei Dioscuri. Immersi nella bellezza senza tempo della Valle dei Templi si potrà assistere allo spettacolo di Rosa Brunello e della sua band, in uscita con il suo nuovo lavoro discografico già recensito favorevolmente da Gilles Peterson, tra i più autorevoli producer internazionali, che si esibirà insieme a Yazz AhmedMarco Frattini ed Enrico Terragnoli. Sempre al tramonto anche il concerto della pianista – e figlia d’arte – Frida Bollani Magoni, insieme al cantautore Ernesto Marciante.

Anche in questa ottava edizione si conferma l’immancabile rito dell’alba alla Valle dei Templi. Torna Il Risveglio degli Dei, l’opera teatrale curata dal regista e compositore Marco Savatteri. Un viaggio onirico tra mito, musica e teatro con oltre 40 performer.  Gli Dei del mondo classico ripopolano i templi, e rivivono come statue bianche tra le colonne doriche e la natura della Valle, risvegliandosi all’alba tra danze, canti e scene teatrali. 

Paolo Fresu a “Time in Jazz”

TIME IN JAZZ

Berchidda (Ss) – dall’8 al 16 agosto 

Dall’8 al 16 agosto si rinnova l’appuntamento con Time in Jazz, il festival internazionale creato (nel 1988) e diretto da Paolo Fresu, che si snoderà, come sempre, tra il suo paese natale, Berchidda (Sassari), e altri centri e località del nord Sardegna; quindici quelli coinvolti quest’anno: Arzachena, Banari, Bortigiadas, Budoni, Loiri Porto San Paolo, Luogosanto, Oschiri, Ozieri, Porto Rotondo, Posada, Puntaldia, San Teodoro, Tempio Pausania, Tula, Viddalba.

Giunto alla sua trentasettesima edizione, Time in Jazz propone un programma fitto di eventi non solo musicali, che stavolta si riconosce sotto il titolo A Love Supreme, preso in prestito da quello dello storico disco di John Coltrane: «Un inno all’amore universale e alla pace oltre che un’invocazione al Divino che travalica il sacro e aspira a connettere l’afflato creativo con l’ignoto tramite una preghiera laica fatta di suono e melodia, canto e silenzio», spiega Fresu. Un tema tra passato e futuro per sottolineare, soprattutto in questo difficile momento di conflitti e barriere, «quanto il cuore dell’uomo debba sempre battere all’unisono, anelando all’amore supremo, capace di renderci tutti uguali».

Folto, ancora una volta, il cast di musicisti in cartellone, con nomi del jazz di caratura internazionale come il sassofonista Kenny Garrett, il trombettista Theo Crocker, il pianista Omar Sosa atteso in duo con Paolo Fresu; e, tra gli italiani, Roberto Gatto, Francesco Bearzatti, Nicola Stilo, Furio Di Castri, Tino Tracanna, Glauco Venier, Gianrico Manca. Tanto jazz ma anche altri suoni e altre voci con Vinicio CaposselaNicola Conte, Chiara Civello, Francesca Gaza, Olivia Trummer, Mauro Campobasso e Mauro Manzoni. E poi il progetto “Spiritus” di Maurizio Camardi, Sergio Cossu e Mauro Palmas, il “Drops” di Tino Tracanna, Bonnot e Roberto Cecchetto, l’omaggio a Fabrizio De André di Neri Marcorè, Scarlet Rivera e i Borderlobo, e il reading musicale sul Pinocchio di Collodi con Lella Costa, Paolo Fresu e Glauco Venier. Fiato agli ottoni, invece, con le parate musicali della Rusty Brass e con la banda “Bernardo De Muro” di Berchidda; sonorità fra tradizione a innovazione con l’organetto di Pierpaolo Vacca e i suoi ospiti nello spazio post-concerto, e ancora musica con i dj set di Renton e con il FestivalBar, la vetrina di formazioni e solisti in scena nei bar berchiddesi.

Il Mish Mash Festival (foto Gianmarco Amico)

MISH MASH FESTIVAL

Milazzo – dal 10 al 12 agosto

Torna dal 10 al 12 agosto Mish Mash Festival, tra le mura del Castello arabo normanno di Milazzo, il festival musicale, giunto all’ottava edizione, che celebra il melting pot culturale dell’isola. La cittadella fortificata arabo-normanna di Milazzo è un un luogo estremamente suggestivo, attraversato nel corso dei secoli da culture e dominazioni differenti, uno scenario magico che ospiterà tre giorni di concerti, installazioni artistiche e live performance con alcuni dei protagonisti della scena indipendente italiana e internazionale.

A guidare l’ottava edizione del Mish Mash Festival è Cosmo, cantautore e produttore discografico originario di Ivrea che ha pubblicato quest’anno il suo quinto album, intitolato Sulle ali del cavallo bianco. E poi ancora Davide Toffolo, Luca Masseroni, ed Enrico Molteni, in arte i Tre Allegri Ragazzi Morti, la band celebra quest’anno i trent’anni di attività e ha da poco pubblicato Garage Pordenone. Da Milano arriva invece Popa, un progetto che nasce grazie alla sinergia tra l’artista lituana Maria Popadicenko e il produttore Carlos Valderrama, dei Fitness Forever e pianista per Calcutta. Da Firenze i Nothing For Breakfast, band che spazia dall’alternative rock con echi grunge alla psichedelica. Funk, afrobeat e jazz, sono invece i fondamenti de Il Mago Del Gelato. A completare la programmazione di Mish Mash 2024, due dei progetti più interessanti made in Sicily: Lero Lero, collettivo votato allo studio della musica di tradizione orale dell’isola, e Phunkadelica, progetto catanese dai suoni elettronici ricercati. 

Tanti anche i Dj Set che animeranno la notte del Castello di Milazzo, tra gli artisti già annunciati: Davide Patania, Disco Amore, Manlio, 404 Sound Not Found, Christian Chiarenza oltre i due vincitori del contest “Figli delle Stelle”: Sambo e The Whipped Dream, che si esibiranno sul main stage del Mish Mash Festival.

Istanbul Ghetto Club

OPERA FESTIVAL MILO

Milo (Ct) –  dal 22 al 25 agosto

Quest’anno il Festival che ha per scenario l’Etna con i suoi boschi e le sue grotte ha per tema l’Hedera e si svolgerà dal 22 al 25 agosto. In cartellone: Early Birdm, On Sale NowAndy GarveyDr. RubinsteinIstanbul Ghetto ClubInterstellar FunkMarco Shuttle, Matthew DexterMoopie, Night Moves: Jane Fitz & Jade Seatle, Oma Totem.

Daniela Pes

RICCI WEEKENDER

Catania – dal 6 all’8 settembre

Ritorna dal 6 all’8 settembre a Catania, Ricci Weekender, il festival internazionale che porta in Sicilia il meglio della musica, dei vini e della cucina contemporanea, accogliendo viaggiatori da tutto il mondo alla continua ricerca di nuovi luoghi, nuovi suoni, e nuove esperienze. Tra gli splendidi vigneti dell’Etna, il barocco siciliano, i giardini del parco botanico di Radicepura a Giarre, e il fascino dello storico circolo MercatiGenerali, Ricci Weekender è il fine settimana in Sicilia per antonomasia. Una fusione perfetta tra il territorio di straordinaria bellezza in cui abita, la line-up di qualità capace mettere in dialogo artisti di alto profilo mondiale e i migliori nomi della scena italiana, con i protagonisti del mondo della cucina contemporanea internazionale, in un’esplosiva e originale miscela tra passato, presente e futuro.

Un programma ricchissimo si sta delineando- ancora una volta grazie alla collaborazione tra il club Mercati Generali, la radio inglese Worldwide FM del dj e producer Gilles Peterson ed il cuoco Ed Wilson del ristorante Brawn di Londra- per firmare una nuova edizione di Ricci Weekender ancora più sorprendente delle precedenti. A cominciare dai primi nomi annunciati: l’opening concert del 5 settembre nel cortile di Palazzo Platamone, di Daniela Pes, artista dal talento multiforme, lunare e misterica, la cui voce e la cui musica sfuggono alle classificazioni, che approda a Catania come una unica tappa siciliana dell’European tour per la promozione di Spira, album Targa Tenco 2023; il grande ritorno al festival del musicista, dj e producer inglese Floating Points, al secolo Sam Sheperd (sabato 7 settembre, Mercati Generali), tra i nomi più richiesti nei club e nei festival più influenti d’Europa, e non solo. E ancora Erlend Øye, artista ormai di culto (Kings of Convenience, Whitest Boy Alive) con La Comitiva – Stefano Ortisi, Luigi Orofino e Marco Castello – che accompagna per il mondo il cantante norvegese, con brani originali oltre alle rivisitazioni dei suoi cavalli di battaglia, in programma l’8 settembre a Radicepura.  

Anna and Vulkan

SPRING ATTITUDE

Roma – 13 e 14 settembre

Annunciati i nuovi artisti che completano la line up della XIII edizione di Spring Attitude, il festival internazionale di musica e cultura contemporanea che torna il 13 e 14 settembre negli spazi en plein air degli Studi di Cinecittà a Roma. Due giornate che, dal primo pomeriggio a notte fonda, proietteranno la Capitale al fianco delle grandi città del mondo, ospitando gli artisti più ricercati e riverberando dei suoni più innovativi in circolazione.

Dal travolgente collettivo franco-algerino Acid Arab con la sua inebriante miscela di elettronica occidentale e sound provenienti dall’Oriente sulle onde del Mediterraneo al respiro musicale nato sulle pendici del Vesuvio che si muove tra cantautorato, nu-disco e psychedelic pop di Anna and Vulkan. E poi il progetto cult dell’underground Bobby Joe Long’s Friendship Party; il concerto catartico di Cosmo, artista che ormai vola altissimo “Sulle ali del cavallo bianco”, in continua ricerca e sperimentazione; la raffinatezza delicata e intensa del cantautorato di Emma Nolde; il sound adrenalinico e impossibile da incasellare, tra punk, dance, klezmer e mille altre influenze dei Fat Dog, che hanno scosso le fondamenta di Londra con i loro live caotici e selvaggi; il potente shoegaze dei losangelini Film School, che hanno collaborato tra gli altri con musicisti dei Pavement e My Bloody Valentine. E ancora, la voce  viscerale e la penna ricercata di Gaia Morelli, il viaggio sonoro del dj set del producer di culto Mace, il candore etereo e profondo e la sensualità nordica dell’universo musicale di Marta Del Grandi, il live energico e intimo di Motta, l’eclettismo raffinato dal respiro internazionale di RBSN e l’irresistibile concentrato di elettronica di Whitemary.

S aggiungono a Bar ItaliaBarry Can’t SwimThe BlazeDaniela PesJerseyKiasmosÓlafur Arnalds Janus Rasmussen, Marco CastelloMount Kimbie,  Sama’ Abdulhadi Viagra Boys e completano il programma di un festival che si conferma in perenne evoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *